Archive for the ‘Guide e tool’ Category

Come sbloccare LG Optimus 7 senza ChewronWp7

Ecco un’utilissima guida per sbloccare il telefono (valida solo per LG-E900) senza l’ausilio di ChevronWp7. Infatti non sempre il tool creato ad hoc per lo sblocco di Windows Phone 7 risulta essere funzionante. In questo modo eviterete qualsiasi tipo di problema.

Guida

Per sbloccare il programma MFG del dispositivo LG Optimus 7 digitare il numero # # 634 # e premere “Chiama”. Se tutto va bene dopo pochi secondi quando si torna alla lista di nuove applicazioni è emerso il nome “MFG”;

Come effettuare l’Un-Lock del telefono senza Chevron wp7

Potete sbloccare il vostro telefono utilizzando l’editor di registro del menù MFG.

  1. Aprite MFG e inserite la password (277634#*#)
  2. Aprite Engineer Menu -> Other Settings -> Edit Registry
  3. Impostate le ROOT PATH in “HKEY_LOCAL_MACHINE”
  4. Impostate input path in “\Comm\Security\LVMod”
  5. Impostate input key in “DeveloperUnlockState” e selezionate DWORD
  6. Cliccate su Query in basso. Vi restituirà il valore pari a “0″. Se accade, continuate.
  7. Impostate input data box in “1″ e cliccate SET. Il risultato di output sarà 1

Come evitare che il telefono si blocchi nuovamente

Come prevenire che Zune ri-blocchi il telefono.

  1. Aprite MFG e inserite la password (277634#*#)
  2. Aprite Engineer Menu -> Other Settings -> Edit Registry
  3. Impostate le ROOT PATH in “HKEY_LOCAL_MACHINE”
  4. Impostate input path in “\Software\Microsoft\DeviceReg”
  5. Impostate input key in “PortalUrlProd”e selezionate DWORD
  6. Cliccate su Query in basso. Output resul vi restituirà un valore. Se accade, continuate.
  7. Lasciando vuoto input data e cliccate su SET. Il risultato di output sarà “0″.
  8. Non chiudete nulla e passate alla parte 2

Parte 2

  1. Impostate le ROOT PATH in “HKEY_LOCAL_MACHINE”
  2. Impostate input path in “\Software\Microsoft\DeviceReg”
  3. Impostate input key in “PortalUrlProd”e selezionate DWORD
  4. Cliccate su Query in basso. Output resul vi restituirà un valore. Se accade, continuate.
  5. Lasciate input data box vuoto e cliccate su SET. Il risultato sar’ 0
  6. Tornate indietro sino alla schermata di password e spegnete il telefono.
  7. Riavviate e sinconizzate il vostr wp7, vedrete che rester’ sbloccato.

Come ribloccare il telefono senza Chevron Wp7

Ecco come ribloccare il telefono.

  1. Aprite MFG e inserite la password (277634#*#)
  2. Aprite Engineer Menu -> Other Settings -> Edit Registry
  3. Impostate le ROOT PATH in “HKEY_LOCAL_MACHINE”
  4. Impostate input path in “\Comm\Security\LVMod”
  5. Impostate input key in “DeveloperUnlockState” e selezionate DWORD
  6. Cliccate su Query in basso. Vi restituirà il valore pari a “1″. Se accade, continuate.
  7. Impostate input data in “0″ e cliccate su SET. Il risultato di output sar’ 0
  8. Il telefono adesso sar’ ribloccato. Per sbloccarlo nuovamente ripetete questi ultimi passaggi dal punto 1) e nel punto 7) impostate il valore “1″ anzicchè “0″
Aggiornamento

In questo articolo, trovate la nuova procedura rilasciata da Microsoft sviluppata in collaborazione con ChewronWP7.

Come proteggere la propria rete wifi

Come sapete, la maggior parte dei router wifi raggiungono distanze di copertura molto elevate, stuzzicando magari l’ attenzione di qualche navigatore che ben pensa di “scroccare”, rubare la vostra linea Internet, e poter così navigare senza pagare un centesimo.

Ma esistono dei metodi per proteggere la nostra rete wifi, che impedisce l’ utilizzo di quest’ ultima da parte di terzi.

La prima cosa che dobbiamo fare è disabilitare la funzione DHCP che consente a tutti gli apparecchi che vogliono connettersi a quella linea di avere l’indirizzo IP della connessione e quindi navigare senza problemi e senza limiti.

Un’ altra operazione utile è quella di settare una password per il nostro IP, Per fare ciò non dobbiamo fare altro che conoscere il nostro IP (su computer Windows, basta scrivere CMD e IPCONFIG nella barra Esegui) e collegarsi ad esso come se fosse un vero e proprio sito. Fatto ciò, avremo la possibilità di settare un nome utente e password. Possiamo anche settare una password per l’ accesso alla rete, operazione ancora migliore.

Oltre a questi metodi, molto router permettono in automatico l’ assegnazione di chiavi di rete come le chiavi WPA, che rendono ancora più sicura e inaccessibile l’ utilizzo della rete wifi.

Come controllare l’ integrità di un disco rigido

Come già ho scritto in passato, il computer ha bisogno di molte cure per poter funzionare al meglio: come una macchina, tutti i pezzi e gli “ingranaggi” devono essere funzionanti per poter dare come risultato finale un computer senza problemi.

Un’ operazioni importante che pochi effettuano è provvedere al periodico controllo dei suoi dischi, per evitare che si verificano errori. Nulla di complicato, per effettuare questo controllo basta usare un tool, cioè “[email protected] Hard Disk Monitor”.

E’ davvero facile, dobbiamo scegliere che tipo di controllo effettuare e possiamo anche cambiare le opzioni di prova.

Si basa sulla tecnologia SMART che è in grado di monitorare costantemente sino a 30 parametri per verificare lo stato di salute del disco fisso.  Potremo così monitorare la frequenza degli errori in fase di lettura e scrittura, spin up time, seek error rate (frequenza con cui si verificano gli errori durante il posizionamento delle testine del disco), temperatura di lavoro e molti altri ancora.

Uno strumento molto utile per proteggere l’ hardware del tuo pc.  Per il download: [email protected] Hard Disk Monitor

Come inviare file di grandi dimensioni con Sendoid senza upload e download

Molto spesso si ha la necessità di trasferire file, magari di grandi dimensioni, da un pc all’ altro velocemente e senza perdere tempo…soprattutto se non dispone di una linea internet velocissima. La cosa migliore sarebbe caricare il file che dobbiamo trasferire su uno dei disparati siti di hosting, utilizzare servizi di posta elettronica che permettono l’ invio di allegati particolarmente grandi o trasferirlo alla vecchia maniera, tramite usb, dvd e altri supporti.

Voglio però segnalarvi un’ interessante applicazione: Sendoid. Si tratta di un servizio, ovviamente gratutito, che permette di caricare e scaricare i file dal computer con il drag and drop da una cartella, senza alcun tipo di registrazione.

Una volta installato Sendoid (applicazione Adobe Air), basta selezionare un file per ottenere un link per il download, senza dover passare da un server intermedio.

Il ricevente dovrà solo aprire quel link per fare il download di quel file in p2p, sia che abbia installata Sendoid sia che non la abbia. Il percorso di download predefinito è la cartella Documenti ma questa impostazione si può cambiare nelle preferenze. Il trasferimento dei file si avvia immediatamente e il file viene scaricato, copiato dal computer di chi manda sul pc di chi riceve, con la possibilità di proteggere con password la transazione.

Da adesso,  è inoltre possibile utilizzare un’ applicazione desktop che consente una più rapida gestione di invio e ricezione di qualsiasi file. Quindi, in poche parole si tratta di un servizio di file trasfer P2P privato e istantaneo che mescola in sè caratteristiche di Dropbox, Bittorrent e servizi come RapidShare.

Cercare file in MediaFire, RapidShare, MegaUpload e altri con File Tram

Tutti coloro che si servono dei vari servizi di file sharing disponibili in rete per scaricare, direttamente sul proprio PC, già sanno che per poter scaricare è necessario un link diretto che rimandi a quel determinato file in quanto i vari servizi di hosting non integrano alcun motore di ricerca. Ma per cercare file in MediaFire, RapidShare, MegaUpload e tantissimi altri ancora, è però possibile utilizzare File Tram.

Si tratta di un servizio web che non necessita di registrazione ed è totalmente gratuito. Questo consente di eseguire una ricerca molto ampia nei vari servizi hosting, basti pensare infatti che il File Trama supporta circa 50 differenti siti web e permette di effettuare download diretti.

Come utilizzare il controller XBox 360 sul nostro pc: download driver per Windows XP e 7

Oggi, mentre i miei due fratelli giocavano rispettivamente a PES 2011 a GTA SAn Andreas, utilizzando l’ emulatore per Play Station, mi son detto: “Sarebbe davvero comodo poter utilizzare un controller, ne dobbiamo comprare uno!”. Ma subito uno dei miei due fratelli ha detto: “Possiamo usare il controller dell’ XBox! Si collega tramite usb!”.

Effettivamente è una cosa sensata, ma alla quale non avevo davvero pensato…chiunque abbia un controller XBox 360 dotato di filo, può tranquillamente utilizzarlo per giocare sul proprio pc. Subito mi sono messo all’ opera per capire come funzionasse: onestamente pensavo di dover effettuare configurazioni e procedure di riposizionamento dei tasti, ma invece, con stupore, mi sono reso conto che il pc fa tutto da solo: basta solo scaricare i driver necessari.

Alla fine la mia non è una grande scoperta, ma devo dire che non ci avevo mai pensato e il risultato mi ha davvero soddisfatto: in meno di due minuti, mio fratello si è messo a giocare a PES utilizzando il controller XBox.

Per poterlo utilizzare dovete scaricare i driver che potete scaricare direttamente dal forum. Una volta scaricati e installati, basta collegare il vostro controller che automaticamente verrà riconosciuto. Subito risulta funzionante, anche se questo dipende dal gioco per il quale lo utilizzerete.

In ogni caso, basta effettuare la giusta configurazione e senza spendere soldi aggiuntivi, potrete utilizzare il vostro joystick XBox anche sul vostro pc.

Inserire emoticon nella chat di Facebook con un tasto

Nonostante io non ami particolarmente la chat di Facebook, quelle poche volte che l’ ho utilizzata mi sono reso conto che a volte può essere fastidioso mentre si scrive la comparsa di faccine…magari in quel momento non volevamo inserirle…

Il problema della chat di Facebook  sta nel fatto che non esistono pulsanti che permettono d’ inserimento delle faccine: queste compaiono solo dopo aver digitato precise combinazioni di caratteri alfanumerici dalla tastiera.

Se si utilizza un browser come Firefox (con Greasemonkey) o Chrome, potremo però installare uno script che fa comparire tali pulsanti di inserimento dell’ emoticon durante una conversazione. L’ userscript Facebook Chat Emoticons Bar aggiunge una barra degli strumenti nella parte superiore della finestra di chat di Facebook che mostra tutte le emoticon disponibili.

Come installare Windows XP da chiavetta usb

Anche se Windows XP lo possiamo considerare ormai “vecchio”, è sempre uno dei miei preferiti. Su Windows Vista non faccio proprio commenti, mentre per quanto riguarda Windows 7 è sicuramente un buon sistema operativo, anche se consuma un bel po’ di ram.

Al di là di ciò, questa piccola guida vi spiegherà come installare Windows XP tramite penna usb, in particolar modo, concentrandoci sui netbook. Questi non hanno entrate per CD/DVD e di conseguenza l’ unica via possibile è quella di usare l’ entrata usb.

Partiamo subito.

Occorrente:

  • un pc fisso o portatile con lettore cd/dvd e almeno 3gb di spazio libero su disco
  • una penna usb da almeno 1Gb
  • un cd d’installazione originale di Windows XP
  • USB_MultiBoot_10, necessario per copiare i dati sulla pen drive scaricabile da qui

Guida

In questa prima parte, utilizzeremo solo il pc fisso o portatile avente entrata CD/DVD

  1. Inserire la chiavetta usb nel pc
  2. Creare in c: una cartella e chiamarla xpcdfiles
  3. Inserire nel lettore cd/dvd il cd d’installazione di xp e copiare l’intero contenuto nella cartella xpcdfiles
  4. Estrarre USB_MultiBoot_10.zip sul pc di lavoro anche sul desktop
  5. Aprire la cartella di USB_MultiBoot_10 e lanciare il file USB_MultiBoot_10.cmd
  6. Digitare H e poi Invio
  7. Selezionare Ntfs e cliccare start
  8. Il software formatterà la penna usb e infine basta cliccare Close
  9. Ritornare nella finestra di USB_MultiBoot_10, digitare 1 e invio
  10. Selezionare la cartella c:\xpcdfiles e cliccare OK e poi Cancel
  11. Ritornare nella finestra di USB_MultiBoot_10, digitare 2 e invio
  12. Selezionare la chiavetta usb e cliccare su OK
  13. Ritornare nella finestra di USB_MultiBoot_10, digitare 3 e invio
  14. Cliccare su Yes e attendere il completamento della procedura di copia dei files sulla chiavetta
  15. Al termine cliccare di nuovo su Yes
  16. Ritornare nella finestra di USB_MultiBoot_10 e premere un qualsiasi tasto

Così facendo abbiamo creato la pen drive avviabile (bootable) con all’interno il contenuto del cd di Windows Xp.

Adesso concentriamoci sul netbook:

  1. Inserire la chiavetta
  2. Riavviare il sistema selezionando la chiavetta come primo dispositivo di boot
  3. Riavviare di nuovo il sistema

Adesso il netbook fará il boot dalla chiavetta e fará partire la wizard d’installazione di xp.