Posts Tagged ‘progetto’

Samsung NC 215 S: il primo notebook ad energia solare!

Si tratta del primo prototipo nel suo genere: la sua particolarità non risiede in un nuovo processore, uno nuovo display o un sistema operativo innovativo…il Samsung NC 215 S è il primo notebook ad energia solare.

Come potete notare dalla foto, sulla parte centrale della porzione superiore sono montati dei veri e propri pannelli fotovoltaici!

Il progetto è nato, oltre che per ovvie ragione ecologiche, con un preciso obiettivo: quello di diffondersi, con un prezzo probabilmente non troppo elevato, in quai paesi dove l’ approvvigionamento d’ energia elettrica non è sempre sicuro come qui da noi, paesi come il Kenya, paese nel quale è stato presentato, e così via.

Per il momento non si hanno informazioni circa prezzo e commercializzazione e non è stato comunicato se rimarrà solo un prototipo dal quale verrà preso spunto per altri modelli.

Toshiba lancia un nuovo schermo 3D per tablet: non ci sarà bisogno degli occhialini!

Mostrato al SID 2011, Toshiba si lancia ancora sul mondo di tablet, presentando questo schermo  8 pollici che visualizza immagini 3D senza la necessità dei classici occhialini.

Non si sa ancora dove potremo vedere questo nuovo schermo, la Toshiba non ha rilasciato informazioni su possibili prototipi che utilizzeranno questo nuovo schermo e questa nuova tecnologia.

Possiamo solo dire, che il settore dei display è sempre più firmato Toshiba. Ecco un video dove viene mostrato questo nuovo schermo.

Altri rumors sulla data d’ uscita dell’ iPhone 5 o 4S: pronto per il 21 novembre?

Non so dirvi se questa data sia effettivamente vera o no, ma bisogna pensare che la probabilità esiste…

Pensiamoci un attimo: l’ hardware è già pronto, tranne alcune modifiche, si è capito che non avremo del modelli rivoluzionari rispetto all’ iPhone 4, mentre per quanto riguarda il sistema operativo, Apple sta procedendo in maniera molto sostenuta per lo sviluppo del nuovo iOS 5.

Inoltre, non sappiamo effettivamente a che punto è lo sviluppo: potrebbe essere finito, quando potrebbe essere appena cominciato.

Per questo la data del 21 novembre è una data valida come tante altre, ma se è questa la data più gettonata del web, un fondo di verità deve pur esserci!

Sia se si tratti di iPhone 5, sia se si tratti di iPhone 4S, questi restano sempre dei rumors…quindi segnatevi questa data e aspettiamo altre notizie!

Video “rubato” del progetto Wii 2: Project Cafè

Non si hanno ancora informazioni ufficiale sulla nuova Wii (tranne rumors che trovate qui:Prime novità sulla Wii 2: hard disk da 8Gb e risoluzione 1080i?) e gli interessati non vedono l’ ora di scoprire qualcosa di più.

Il progetto nominato Project Cafè fa una sua apparizione su YouTube: si tratta di un video “rubato” ad una presentazione privata di quella che è il nuovo modello sviluppato dalla Nintendo, la nuova Wii 2.

Non si ha la certezza della veridicità di questo video, ma lo potete comunque di seguito.

Come creare un’ applicazione per Android e Apple: Apps Builder

Apps Builder è una piattaforma online che permette di creare applicazioni per Apple Android.

Si tratta di un progetto italiano, sviluppato da Daniele Pelleri Luigi Giglio, due ragazzi del Politecnico di Torino, permette di creare applicazioni personalizzate sia per i device Apple che per quelli Android.

In soli tre semplici step, la vostra app sarà pronta! Non è necessario essere degli esperti, il lavoro verrà svolto completamente da Apps Builder che è disponibile in due versioni: una gratuita (presenza di banner pubblicitari), l’altra al costo di 15 euro al mese (senza banner).

Utile anche per chi vuole creare un ‘ applicazione per il proprio sito internet, è previsto un prossimo allargamento del progetto anche alla piattaforma Windows Phone 7.

Microsoft ha acquistato Skype per 8 miliardi e mezzo di dollari!

La Microsoft ha fatto il “colpaccio”: eh si, una mossa intelligente e gli 8 miliardi e mezzo sono stati spesi davvero bene!

L’acquisizione è stata seguita personalmente dal CEO di Microsoft, Steve Ballmer concludendo così uno degli affari più ingenti degli ultimi 30 anni per il gigante di Redmond.

Forse vi chiederete, ma perchè Skype era in vendita? Bhè, i motivi sono economici…troppi debiti, precisamente un maxi debito da 686 milioni. Ingenti debiti con cui l’azienda si è presentata sul mercato, che però non hanno spaventato i possibili compratori quali Google, Facebook e il vincitore, Microsoft.

Con questa acquisizione, Microsoft potrà accedere ai 663 milioni di utenti Skype, con la possibilità di integrare i servizi di telefonia online all’interno di Windows Live.

Nei prossimi mesi quindi arriveranno numerose novità per Skype e Windows Live, ma dobbiamo ancora vedere i riscontri che questo passaggio di proprietà avrà sull’ utenza, perchè non tutti sono amanti di Windows e dei suoi servizi.

Ha inizio il progetto WiFi nelle scuole!

Un grande progetto per portare Internet in tutte le scuole. Come per l’ università, è scattata oggi, alle 12, l’ora X dell’operazione Wi-fi a scuola. Il progetto, presentato lo scorso 20 aprile, prevede che nei prossimi sei mesi 5.000 scuole saranno collegate a internet, in modalita’ appunto Wi-fi, e che a fine 2012 lo saranno tutti i circa 14.000 istituti scolastici italiani.

Le scuole che si sono prenotate per avere il kit Wi-fi sono gia’ 800, ha sottolineato il ministro Brunetta sottolineando che il sogno e’ ‘dare il kit a tutti i bambini delle scuole elementari’.

Fonte: http://www.ansa.it

In arrivo Kiwi, un nuovo social network made in Italy

Ogni tanto dobbiamo dare un po’ di spazio anche all’ Italia. Seppur con numerosi problemi, nel nostro paese vivono numerose persone volenterose di far sentire la propria voce con progetti originali nel campo tecnologico come altri.

Il team che si è messo a lavoro per progettare Kiwi rappresenta un chiaro esempio di quanto ho detto. Un team composto da giovani universitari di età compresa fra i 19 e i 22 anni si è messa all’ opera per realizzare un progetto che, con i miei auguri, sbarcherà sui nostri smartphone a breve: si tratta di un’ applicazione che rimanda ad un social network di prossimità.

Il loro progetto è già stato premiato: ha conquistato subito la giuria del premio Start Cup composta da rappresentanti degli atenei toscani, della Camera di Commercio e dell’Unione industriali.
“L’idea ci è venuta partendo dalla vita reale — spiega Matteo Benetton — a volte, per esempio, capita di partecipare a feste, meeting, concerti, manifestazioni, summer school e di trovarsi insieme nello stesso posto con tante nuove persone. La nostra applicazione permette di localizzare i dispositivi presenti, ‘riconoscersi’ e di scambiare informazioni a corto raggio. A quel punto il gioco è fatto, le potenzialialità di socializzazione e comunicazione di ogni utente sono estese al massimo”.
Prendendo spunto dal più diffuso social network, Facebook, e avendo come motto la frase di Steve Jobs: “Con la fame e con un pizzico di follia si raggiungono grandi risultati”, questi ragazzi dell’ università di Pisa hanno creato la Kiwi Robotics Srl.

Per il momento, il prodotto deve ancora essere lanciato, ma io direi che le premesse per un successo ci sono tutte. Che altro dire, non resta che aspettare l’ ufficializzazione del nuovo social network Kiwi e magari in un altro articolo vi descriverò meglio le sue caratteristiche.

Qualora vogliate essere i primi a provare questo nuovo prodotto, potete registrarvi  a questo indirizzo: http://www.kiwirobotics.com/ e ricevere gratuitamente l’ applicazione entro la fine di maggio 2011.