Posts Tagged ‘apple’

Hacker giocano con il Kinect utlizzando un iPhone e un iPad

La connettività elevata del Kinect è un obiettivo che la casa produttrice si è posta fin dall’ inizio, ma un gruppo di hacker è riuscito a collegare Kinect/XBox con tutti i dispositivi iOS. Possono giocare con la XBox, controllando il gioco da un dispositivo Apple. Questo hack ancorq anon è stato diffuso: va perfezionato, dopodichè verrà reso disponibile. Ecco un video dimostrativo:

Apple introdurrà Light Peak per avere maggiore velocità di connessione?

Secondo fonti di CNET, Apple è impostato per introdurre un nuovo “sistema di connessione ad alta velocità “molto presto. La connessione più ovvia potrebbe essere Light Peak, che mette a disposizione un’ interfaccia da utilizzare per collegare praticamente qualsiasi dispositivo
ad un computer, tra cui schermi, scanner, stampanti, esterno dischi rigidi, e anche dispositivi come iPod e iPhone.

Sarà probabilmente introdotto nel MacBook Pro. Inoltre, fonti CNET  sostengono Apple non utilizzerà il nome “Light Peak” per la nuova tecnologia, ma un marchio dal nome diverso.

Light Peak è basata su una tecnologia a fibra ottica, ma invece di utilizzare la tecnologia basata sulla luce, vengono utilizzate linee di rame. Molti hanno sospettato Light Peak è la ragione Apple non ha aggiornato la
Mac con USB 3.0. Light Peak assicura connessioni più veloci, uscita superiore a 10 gigabit al secondo in ciascuna direzione. Intel
originariamente detto i primi prodotti a base di Light Peak sarebbero usciti nei primi metà del 2011.

Il lato oscuro della Apple: le confessioni di un dipendente

Un impiegato Apple ha deciso di parlare del suo lavoro e di metterne in mostra anche i difetti e ciò che lui odia di più. L’ articolo che vi propongo è stato scritto da Popular Mechanics, che ha raccolto le dichiarazioni di questo dipendente.

Lancio dei prodotti

Siamo completamente all’oscuro di ciò che Apple ha intenzione di vendere fino ai famosi keynote. Non abbiamo idea di ciò che sta per arrivare e non ci è concesso speculare su tali supposizioni e creare false aspettative. Se speculi su un qualsiasi rumor, soprattutto ad un acquirente, sei in guai seri. A me personalmente viene chiesto minimo 5 volte al giorno qualcosa riguardo ai futuri iPad e iPhone, e io non so assolutamente nulla. Ma sarebbe un enorme errore dire qualcosa del tipo “La prossima generazione di iPad avrà una fotocamera”. Tant’è che cerco di stare alla larga persino dal settore tecnologico dei giornali, in modo tale da non crearmi una visione personale grazie alla quale commentare un’affermazione o a causa della quale potrei iniziare una conversazione. Preferisco rimanermene nell’ignoranza.

Il giorno del grande keynote, tutti ci riuniamo nello store per vederlo. E’ molto semplice essere licenziati anche semplicemente dicendo di volerlo vedere da casa. Non accorderanno mai il fatto di vederlo da un posto che non sia lo store. Il tutto inizia con un grande pranzo che ci viene preparato e dopo vengono organizzati i turni. Durante il lancio di iPhone 4, ci hanno portato del cibo, del fantastico cibo! Qualcuno mi ha detto che nello store della Fifth Avenue, a New York, vi erano anche massaggiatori durante la presentazione e che in un’altro store era presente una piscina per bambini piena di pesci rossi, come se il tutto potesse ricreare un ambiente Zen. Ci tengono anche molto alla nostra idratazione e dunque siamo ben serviti anche da quel punto di vista e, se durante il giorno del lancio lavoriamo per molte ore, veniamo anche ricompensati con grossi bonus.

Cattivi clienti

E’ assurdo come alcuni clienti possano essere tanto maleducati. Ho visto alcuni di essi avere crolli completi e farsi cambiare il telefono che era vecchio di circa 2 anni. Altri piangere, gridare e imprecare. Funziona così. Le persone possono essere orribili. A volte mi sembra di lavorare da McDonald’s, solo con una paga migliore. Non sono mai stato trattato così prima.

Trattare con i trafficanti di droga

Ci sono un sacco di trafficanti di droga che cercano di acquistare iPhone con documenti fasulli. Puoi notarli subito da come si comportano in modo così losco, così strano, ma ovviamente non puoi iniziare ad accusarli di essere dei trafficanti di droga, loro sono clienti. Quando arriva il momento di completare l’acquisto, provano ad usare una carta di credito fasulla, accompagnata da un documento altrettanto fasullo, e spesso esce fuori che stanno usando il “Social Security number” di una persona morta o qualcosa del genere. E quando li richiami dell’accaduto, subito scappano via.

Missione: MobileMe

Non siamo pagati a vendita, ma, come chiunque altro, se non vendi abbastanza, inizi a temere per il tuo lavoro. Ci viene chiesto di vendere l’AppleCare ad ogni costo e, onestamente, ci riusciamo bene, perchè è un buon prodotto ad un buon prezzo, ma ci viene anche chiesto di vendere MobileMe, che invece risulta difficilissimo da vendere. Nessuno lo vuole mai.

Competizione di vendite

Ognuno ha la possibilità di vedere quanto ogni altra persona all’interno dello store sta portando all’azienda economicamente parlando. Se non stai facendo bene, inizierai ad avere dei meetings con i manager, i quali ti invitano a sederti e a riflettere sulle motivazioni per le quali non riesci a vendere di più.

Rivenditori cinesi

Quando fu lanciato l’iPad, sono arrivati centinaia di rivenditori dalla Cina che volevano pagare iPad tramite denaro liquido. All’inizio bisognava riservare il proprio iPad prima di poterlo prendere, dunque loro, informati della cosa, occupavano le postazioni dello store per prenotare anticipatamente il proprio iPad, tramite una mail creata ad hoc. Ricevavamo email da indirizzi molto strani, come ad esempio [email protected] e il bello è che cercavano anche di contrattare sul prezzo dell’iPad. Si tratta di Apple, non ci sono possibilità che qualcosa del genere accada!

Il credo di Apple

A volte l’azienda può sembrare un culto. Ad esempio, ci danno dei pamphlet e ci dicono: “Apple è la vostra anima, le nostre persone sono la nostra anima”, oppure “Il nostro obiettivo è garantire fantastica tecnologia”. E c’era questa sessione di training nella quale iniziarono a dirci come lavorare sulla nostra personalità, e separare la nostra personalità in 2 parti: una con una maggiore attenzione all’esterno e una all’interno. Era tutto così strano.

Sicurezza

Ci sono guardie di sicurezza ovunque. Ovviamente sono in borghese, in modo tale che il cliente non possa capire chi sono. Molte di loro sono poliziotti in pensione e vengono retribuiti molto bene.

Come essere licenziati

Hanno una politica di partecipazione clemente. Ci vogliono ben 15 ritardi prima che ti licenzino. Però, se parli alla stampa o speculi con un consumatore circa il prossimo modello di iPad, beh, per te è la fine.

I computer pubblici

Molti teenagers arrivano e usano Photo Booth e poi chiedono come caricare i loro scatti su Facebook. Molti senzatetto arrivano e fanno webcast dal vivo. Questo va bene. Poi ci sono dei senzatetto che arrivano e mettono death metal al massimo volume sulle casse Bose. I miei preferiti sono i teenager che riproducono Britney Spears ad alto volume e si mettono a ballare. Non in molti usano i computer per accedere a siti porno, ma molti cambiano la lingua nella loro. Per noi poi non è così semplice riportare la lingua originale, soprattutto se la dobbiamo cambiare dal Coreano o dal Russo.

Il centralino

Il peggio arriva quando dobbiamo lavorare al centralino. L’altro giorno, mi sembrava di lavorare per una hotline per suicidi. Le persone a volte chiamano e ti trattano come se tu fossi il loro terapista. Oppure ci sono donne che vogliono trovare delle informazioni sui computer, come se volessero provare ai loro mariti che le stanno tradendo. Solitamente trasferisco le chiamate all’AppleCare così non devo discutere con persone come queste.

iPhone sbloccati

Arrivano tantissime persone che ci chiedono di iPhone sbloccati che, ovviamente, noi non vendiamo. Usualmente gli diciamo che un iPhone, se sbloccato, non funziona. Che sbloccandolo sarà come aver speso 700$ per un ferma carte e che l’antenna frigge se connessa alla rete T-Mobile. Ovviamente tutto questo non è vero, ma è quello che noi diciamo loro. E se loro si presentano con un iPhone sbloccato, questo non verrà preso in considerazione al Genius Bar.

Lavorare lì ti rende assetato di potere

Quando sono qui, entro in una specie di cultura della competizione. Normalmente sono una persona che punta in basso, ma quando sono allo store, è sempre un vendi, vendi e vendi. Mi piace lavorare a modo mio e dunque essere promosso alla Genius Bar, che è il luogo a cui tutti aspirano. Insomma, Chi non vorrebbe essere un genio?

Mi viene da dire, dietro il colosso, cosa si nasconde?

In arrivo un Mini iPad da 6 pollici? Possibili caratteristiche di questo nuovo progetto!

Si tratta di un possibile tablet da 6 pollici, quindi dalle dimensioni intermedie tra l’ iPhone e l’ iPad…

Sembra però strano questo progetto. Infatti, non solo la casa Apple era stata chiara, con precedenti dichiarazioni, sul fatto che non desideravano dare il via alla produzione di un tablet dalle dimensione ridotte, ma dobbiamo sottolineare anche il grande successo dell’ iPad da 10 pollici.

Questa notizia è stata diffusa da due differenti fonti: i ragazzi di 9to5Mac, che rendono nota la loro avversità al progetto allineandosi con la posizione della Apple, non volendo creare un mini-tablet, e il team di SuperApple.cz.

Secondo quanto riportato da 9to5Mac sarà possibile vedere questo nuovo dispositivo in autunno sul mercato, debuttando a Settembre, nell’evento annuale che Apple dedica ad iPod Touch.

Chissà cosa hanno in mente…

Mini Contest: vinci un codice redeem per 14th Valentine’s Day iCards HD

Lo so, si tratta davvero di un’ offerta un po’ misera ma voglio dirvi la verità: questo codice l’ ho vinto in un contest e siccome non l’ ho utilizzato, ho pensato “Ma si, perchè non regalarla a qualche fortunato?”

Voglio sottolinearvi anche un’ altra cosa…si, l’ app è per San Valentino come leggete sopra, ma potete ugualmente utlizzarla per mandare delle belle cartoline d’ amore per il vostro consorte. Infatti quest’ app permette di creare cartoline personalizzare, ovviamente tutte con caratteristiche attinenti alla sfera amorosa. L’ applicazione si chiama 14th Valentine’s Day iCards HD e troverete tutte le info relative ad essa in questa pagina. Con il codice redeem che verrà dato al vincitore, potrete scaricare gratuitamente l’ app in questione.

Se qualcuno è interessato, potete partecipare a questo mini contest in tre diverse maniere:

  1. lasciate un commento, inserendo un’ indirizzo email valido e scrivendo “Partecipo”
  2. andate sulla pagina Facebook del blog, cliccate “Mi piace” ed in seguito lasciate un commento a questo articolo nel quale indicate anche il vostro nome su Fb
  3. andate sulla pagina Twitter, cliccate “Segui” ed in seguito lasciare un commento a questo articolo nel quale indicate anche il vostro nome su Twitter

In futuro, vi prometto contest magari più interessanti e sostanziosi, ma considerando che questo ha pochi mesi di vita, vi dico che ce la sto mettendo tutta.

Il contest terminerà fra 2 giorni. Che altro, chi è interessato partecipi!

VoiceActivator 1.1 su Cydia: comandi vocali su iPhone e iPod

Tramite VoiceActivator potrete impostare diversi comandi vocali personalizzati, come l’apertura di pagine internet, l’avvio di applicazioni ed addirittura delle azioni in Activator. VoiceActivator è disponibile in Cydia sulla repository di BigBoss ed è possibile acquistarlo ad un prezzo di 3.60€. Supporta iPhone 4, iPhone 3GS, iPod touch 4G, ed iPod touch 3G.

Eccovi un video realizzato dallo sviluppatore per mostrare alcune delle caratteristiche del tweak:

Nessun progetto Apple per un iPhone Nano?

Il NYTimes afferma che sebbene Apple stia lavorando per realizzare un iPhone più economico e con migliori comandi vocali, l’azienda non ha invece in programma il lancio di un iPhone più piccolo.

Gli ingegneri Apple, secondo quanto riporta il famoso quotidiano Americano, stanno lavorando in questi giorni sul prossimo modello di iPhone, e a quanto si sa il nuovo dispositivo dovrebbe essere simile, in termini di dimensioni, all’attuale versione. Uno schermo più piccolo, infatti, avrebbe comportato per gli sviluppatori la necessità di riscrivere le proprie applicazioni, un problema che a Cupertino vogliono evitare. I dirigenti dell’azienda avrebbe anche stabilito di ridurre il prezzo del precedente modello quando il nuovo sarà disponibile. In questo modo, quindi, avremo un iPhone 4 che prenderà il posto e il prezzo dell’attuale 3GS.

Il NYTimes conferma inoltre le indiscrezioni già trapelate dal Wall Street Journal, secondo le quali Apple starebbe lavorando per rendere più semplice il suo sistema di comandi vocali per controllare il dispositivo. Inoltre si starebbe anche cercando di cambiare alcuni componenti interni, per ridurre il costo complessivo del prodotto e di conseguenza anche il prezzo finale.

Infine, anche i dettagli sulla prossima versione di MobileMe sembrano essere gli stessi. Un servizio gratuito che permetterà agli utenti di sincronizzare ed accedere a foto e file online.

Fonte: Macrumors

Apple monopolizza il mercato del touchscreen: di sua proprietà il 60% della produzione

Secondo quanto riportato da Digitimes, Apple si è assicurata il 60% della produzione totale di Display Touchscreen nel 2011.

L’obbiettivo di questa grande richiesta da parte di Apple è ovviamente , riuscire a soddisfare la grande richiesta di iPad nel 2011.
I produttori di tablet  sottolineano di non essere in grado di soddisfare le richieste della clientela. La causa di questa mancanza è la non disponibilità di Display a causa di Apple che ha bloccato una grande quantità schermi touchscreen. I produttori si considerano di secondo livello e già fuorigioco, in quanto Apple è riuscita a primeggiare rispetto a loro e ad ottenere Display in grandi quantità.”
Apple aveva precedentemente rivelato di aver pagato anticipatamente 3,9 miliardi dollari a tre imprese, per garantire la fornitura di determinati componenti hardware ma non rivelò quali.

Fonte: MacRumors