Archive for the ‘Novità’ Category

Giochi in arrivo su Apple Tv?

La nuova Apple TV 2G non si ferma ai semplici film: probabilmente verrà introdotta la possibilità di giocare online. Questa ipotesi è nata dopo la scoperta di alcune tracce trovate all’interno del codice di iOS 4.3 beta.

All’interno del codice sono stati trovati alcuni indizi che porterebbero a pensare ad un AppStore apposito per Apple TV con possibilità di acquistare giochi ed utilizzarli anche in rete. Riferimenti a Game Center, al Multiplayer ed al gioco online. Si tratterebbe di un bel cambiamento, chissà se si tratta solo di una voce di corridoio…

Censura Internet in Spagna: si protegge il copyright

Ieri, 9 febbraio, il Senato spagnolo ha votato la cosiddetta Ley Sindhi che permette ai tribunali esecutivi di censurare i siti web ritenuti responsabili di violazioni del copyright. L’industria del copyright avrà rappresentanti in tribunale. Viene attuata una forma di censura preventiva che non tiene conto del diritto ad un equo processo, con una procedura “amministrativo-giudiziaria”.

Blogger e attivisti spagnoli stanno protestando contro “la legge abominio”. La Spagna priva i giudici di qualsiasi funzione per decidere le violazioni dei siti web spostando tale compito ad un tribunale esecutivo che ospiterà rappresentanti dell’industria del Copyright. Ci sono diversi siti web dedicati alla lotta contro l’abominio come No al cierre de webs oppure NO a la ley SINDE. Anche Twitter, portale di MicroBlogging, viene preso di mira dall’ira degli Spagnoli che si stanno mobilitando, in massa, per dire NO ad una legge che non hanno votato. Possiamo seguire l’evolversi della situazione seguendo il tag #leysinde.

Sembra strano che in Spagna, paese che sembrava aprirsi ad una sorta di liberalizzazione, questa legge risulta essere un forte dietrofront. Gli effetti di sicuro si faranno  sentire.

Fonte: http://www.italiasw.com

AOC Tablet PC, Android per tutti: caratteristiche e prezzo

La AOC, azienda tedesca specializzata nella produzione di schermi per computer e televisori, decide di lanciarsi nel mondo dei Tablet PC: si tratta di un tablet definito dalla stampa per tutti, visto il modico prezzo attestato al di sotto dei 200 euro.

Ma non per questo si tratta di un cattivo acquisto: basato sul sistema operativo Android 2.1, il cuore di questo tablet è il processore Rockchip da 600 MHz che lo rende utilizzabile sia per lavoro che per semplice intrattenimento. E’ dotato di un touchscreen resistivo da 8 pollici con risoluzione di 800 x 600 pixel. Memoria interna da 4 GB, espandibile con schede di tipo microSD, connettività USB 2.0 e Wi-Fi 802.11b/g, altoparlanti incorporati, presa audio standard per il jack da 3.5 millimetri e l’immancabile batteria agli ioni litio. Il tutto in un dispositivo lungo 20.3 centimetri e pesante 480 grammi. Mostrato in anteprima al CES 2011 con il nome “Breeze“, l’AOC Tablet PC verrà presentato ufficialmente al CeBIT di Hannover, in programma dal 1° al 5 marzo e commercializzato entro marzo.

Il 22 Febbraio arriverà Windows 7 SP1

Dopo la Release CandidateMicrosoft è pronta per il rilascio del service pack per Windows 7 il prossimo 22 febbraio. Nessuna nuova funzione…più che altro una raccolta di patch e hotfix già rilasciate tramite Windows Update. Compreso anche l’ aggiornamento KB971033 per il sistema di attivazione e validazione (Windows Activation Technologies), finora disponibile tra gli aggiornamenti importanti ma non selezionato di default.

Il SP1 per Windows Server 2008 R2 porterà con sè due novità per l’utenza aziendale: Remote FXDynamic Memory. Di cosa di tratta? Remote FX è una piattaforma di accesso remoto che permette di sfruttare l’accelerazione hardware per eseguire applicazioni 3D e multimediali, mentre Dynamic Memory invece consente la gestione dinamica della quantità di memoria per le macchine virtuali installate su server Hyper-V.

Amazon, aggiornamento social per Kindle

Amazon ha annunciato un nuovo aggiornamento software per l’ultimo modello di uno degli ebook reader più famosi al mondo, Kindle. Il software, che può essere scaricato in anteprima dal portale Amazon aggiunge novità molto interessanti, rivolte soprattutto alla possibilità di condividere con altri utenti le impressioni sul libro acquistato quindi inserendo un carattere più social alla lettura degli ebook.

Presenza di una biblioteca di titoli sempre più ampia ed una crescente diffusione di tablet e reader fra la popolazione, fanno si che questi investimenti stiano fruttando davvero parecchio.

Si può provare la versione 3.1 dell’aggiornamento software per l’ultima edizione di Kindle/Kindle 3G. Tra le nuove funzioni, la possibilità di rendere pubbliche le proprie note, condividendole con gli altri lettori, che a loro volta possono decidere di pubblicare i propri commenti. La funzione, naturalmente, può essere attivata o disattivata secondo le esigenze.

L’aggiornamento permetterà anche di visualizzare i numeri reali delle pagine dell’e-book, di modo che anche l’edizione elettronica possa avere la stessa numerazione dell’edizione cartacea, agevolando così le citazioni e la condivisione dei passi ritenuti più importanti. Interessante anche la funzione Before you go…, che permette di giudicare il libro con una nota sintetica. In aggiunta anche un nuovo layout per i giornali e i magazine da consultare sul Kindle. Questi cambiamenti saranno prossimamente disponibili anche nelle varie app dedicate ai dispositivi mobili.

Sony Ericsson Xperia Play uscita ufficiale il 13 febbraio!

Sony Ericsson ha finalmente smesso di farci attendere e l’ Xperia Play è sicuramente reale e sarà  uno dei primi dispositivi annunciati in questa edizione del Mobile World Congress di Barcellona. Data ufficiale: 13 febbraio alle 06:00 GMT.
Facciamo un resoconto, una carrellata di quello che sappiamo finora: varie screenshots hanno rivelato i nomi in codice “Zeus” plus “R800i,” ed è ora chiaro che questo telefono HSDPA con Gingerbread sarà commercializzato con la marca Xperia, con un pizzico di PlayStation qua e là. In termini di caratteristiche tecniche, si può confermare che il Play Xperia ha un multitouch da 4 pollici 854 x 480 LCD avvicinato al vetro, motivo per cui produce un nero leggermente più scuro. Si dice inoltre che lo schermo del Play Xperia è alimentato da un motore Bravia per la riproduzione video migliorata
Anche se abbiamo il dispositivo vero e proprio con noi, siamo ancora in grado di verificare il nostro informatore originali sostengono che è alimentato da un chipset Qualcomm MSM8655. In ogni caso, sia Quadrant e Android System Info indicano che c’è un processore single-core all’interno che gli orologi da 122.88MHz a 1GHz (e Si noti che il MSM8655 può anche andare fino a 1,2 GHz), ed è accoppiato con un
Adreno 205 GPU. Questa combo, insieme a pan di zenzero e la generosa di 512 MB RAM, ha segnato un grafico-topping 1.689 su Quadrant 59fps e un impressionante Neocore. Altri risultati dei benchmark sono: circa 35 MFLOPS su Linpack, e intorno a 43fps NenaMark (legare con il Tegra 2-imballaggio LG Star).
Purtroppo, questi numeri nasconodo un problema principale del nostro Xperia Play: il WiFi non funziona. Speriamo che questo sia semplicemente a che fare con un driver difettoso per la Broadcom BCM4329 chip wireless (in grado di WiFi 802.11n, Bluetooth 2.1 con
EDR, ricevitore FM e trasmettitore di più) piuttosto che il prototipo sia fisicamente difettoso.

Fonte: http://www.engadget.com

Google Hotpot in Italia: come funziona?

Google Hotpot è ora disponibile in 38 paesi, tra cui anche l’Italia. Sbarca finalmente anche qui e, come ogni novità, dobbiamo un po’ capire in cosa consiste questo servizio. Si tratta di raccomandazioni localizzate di cui ci parla Lior Rion, product manager che ha seguito il progetto, sul blog ufficiale di Google. Ma cosa si intende per raccomandazioni?  E soprattutto per cosa? In pratica, quando andremo ad effettuare una qualsiasi ricerca su Google, potremo decidere di visualizzare risultati con commenti, voti e raccomandazioni da parte di altri utenti che hanno visitato quel luogo o attività commerciale. Tutto questo si basa però su un concetto che potremo definire in stile social: vi è la possibilità di poter vedere voti e commenti di propri amici e contatti cliccando nel box di ricerca sul link “Luoghi”. Sarà quindi possibile condividere direttamente con i propri amici e non, quelle che sono le proprie opinioni su un luogo, un particolare posto o  servizio.

Ecco un video che illustra meglio il funzionamento:

Hotmail introduce gli indirizzi Alias: ecco come creare un nuovo indirizzo

Oggi, Hotmail ha aggiunto una nuova funzionalità, che permette a chiunque di creare più account di posta elettronica “usa e getta”. Questi indirizzi e-mail aggiuntive si possono avere nello stesso modo in cui creiamo un normale account di posta Hotmail, senza supplemento di log-in o manutenzione.  L’idea è di dare agli utenti un modo sicuro per fornire a terzi una e-mail che risulta essere sicura, in quanto non è quella ufficiale.  Da oggi, Hotmail mette così a disposizione l’opportunità di creare fino a un massimo di 5 indirizzi di posta elettronica supplementari“alias” (in futuro il numero sarà aumentato a 15 indirizzi); ognuno di essi avrà una propria cartella dedicata, nella quale andranno a finire tutti i messaggi a loro inviati. La procedura per creare un alias è molto semplice: effettuato l’accesso al vostro account Hotmail, cliccate sull’icona a forma di ingranaggio a destra della “Posta in arrivo” e cliccate su “Crea un alias di Hotmail“; nella nuova schermata inserite il vostro nuovo indirizzo di posta e poi cliccate su “Crea un alias“. Un servizio simile era già esistente. Più che un servizio, si trattava in pratica di creare email multiple del tipo “mionome+aggiunta@dominio.it”…tale metodo però non solo rende riconoscibile l’indirizzo principale, ma è sconveniente per quei siti che non accettano il carattere “+” nei form di inserimento. La soluzione di Microsoft risulta vantaggiosa e molto comoda, quindi se avete bisogno di un’ email sapete dove trovarne sempre di nuove.