Archive for the ‘Curiosità’ Category

Anteprima del pannello anteriore del prossimo iPhone 5!

La parte anteriore di quello che potrebbe essere l’iPhone 5, è di fatto molto simile a quella dell’iPhone 4 eccetto per le dimensioni del display da 4 pollici e della cornice (più piccola).

L’ immagine è stata resa nota da un rivenditore di componentistica elettronica cinese. Ovviamente si tratta solo di un rumor, ma tutti ormai aspettano di vedere un nuovo iPhone con uno schermo più grande.

Sui prossimi dispositivi iOS troveremo Facetime HD? Forse su iPhone 5?

I due modelli più avanzati del telefono della Apple, l’iPhone 4 e il 3GS, sono entrambi in grado di gestire un video in HD. Su entrambi, però, non troviamo FaceTime HD, che probabilmente non verrà implementato sui due dispositivi.

Infatti, l’ iPhone 3GS è dotato di una connessione WiFi 802.11b/g ma manca di una fotocamera frontale. L’iPhone 4, invece, sembrerebbe il più adatto,  ma chi ne ha avuto la possibilità di utilizzare FaceTime in passato saprà che la qualità del video non è dei migliori.

Molto più probabilmente, invece, sarà il prossimo iPhone 5 a disporre di tale tecnologia. Un ulteriore miglioramento potrebbe anche arrivare dalla diffusione della nuova rete 4G. Attualmente, infatti, FaceTime funziona solo tramite WiFi, ma la diffusione di questa nuova rete, molto più veloce della 3G, potrebbe aprire nuovi scenari.

Hacker giocano con il Kinect utlizzando un iPhone e un iPad

La connettività elevata del Kinect è un obiettivo che la casa produttrice si è posta fin dall’ inizio, ma un gruppo di hacker è riuscito a collegare Kinect/XBox con tutti i dispositivi iOS. Possono giocare con la XBox, controllando il gioco da un dispositivo Apple. Questo hack ancorq anon è stato diffuso: va perfezionato, dopodichè verrà reso disponibile. Ecco un video dimostrativo:

GeoHot chiede aiuto ai suoi fan in un nuovo blog!

Ho bisogno del tuo aiuto. Questa è la prima volta che lo chiedo. Per favore, supporta questa causa, aiutami e diffondi la notizia. Vorrei, prima che il processo abbia inizio, avere a disposizione i migliori avvocati in questa materia per fronteggiare Sony. Insieme possiamo migliorare il sistema.” Sono queste la parole che Geohot ha lasciato sul suo blog.

Un aiuto economico per le spese legali nella dura lotta contro Sony. Nonostante, il Library of Congress Copyright Office ha stabilito che il JB degli smartphone è legale, la Sony non ci pensa minimamente a mollare e la lotta legale richiede numerosi fondi, visto che si sta combattendo contro un colosso. Aver effettuato il Jailbreak della PS3 è dannoso per la Sony, che spera di risolvere questa faccenda.

L’EFF ha affermato “Le ragioni di Sony sono rilevanti non solo per i giocatori e ricercatori. Francamente, non è quello che ci aspettavamo da un’azienda che si preoccupa dei suoi clienti, e scommettiamo che tutto ciò non è neanche quello che i clienti si aspettano.”

Nokia e Windows promettono modelli più economici!

Avevamo sollevato le nostre preoccupazioni nel colloquio con Stephen Elop e Aaron Woodman, affermando la scorsa settimana che Nokia potrebbe avere difficoltà ad utilizzare la piattaforma Windows Phone per riempire i buchi lasciati da Symbian nel gradini più bassi del mercato, ma il CEO di Nokia la vede in maniera diversa: egli pensa che non sarà un problema. In un colloquio con giornalisti finlandesi, Elop ha detto che si è “convinto” che può colpire “un prezzo molto basso” e sarà possibile fare modelli più economici “molto rapidamente”, una strategia che sarà la chiave per la conversione da Symbian a Windows Phone, senza perdere ad altri produttori o piattaforme.

Fonte: http://www.engadget.com

Il lato oscuro della Apple: le confessioni di un dipendente

Un impiegato Apple ha deciso di parlare del suo lavoro e di metterne in mostra anche i difetti e ciò che lui odia di più. L’ articolo che vi propongo è stato scritto da Popular Mechanics, che ha raccolto le dichiarazioni di questo dipendente.

Lancio dei prodotti

Siamo completamente all’oscuro di ciò che Apple ha intenzione di vendere fino ai famosi keynote. Non abbiamo idea di ciò che sta per arrivare e non ci è concesso speculare su tali supposizioni e creare false aspettative. Se speculi su un qualsiasi rumor, soprattutto ad un acquirente, sei in guai seri. A me personalmente viene chiesto minimo 5 volte al giorno qualcosa riguardo ai futuri iPad e iPhone, e io non so assolutamente nulla. Ma sarebbe un enorme errore dire qualcosa del tipo “La prossima generazione di iPad avrà una fotocamera”. Tant’è che cerco di stare alla larga persino dal settore tecnologico dei giornali, in modo tale da non crearmi una visione personale grazie alla quale commentare un’affermazione o a causa della quale potrei iniziare una conversazione. Preferisco rimanermene nell’ignoranza.

Il giorno del grande keynote, tutti ci riuniamo nello store per vederlo. E’ molto semplice essere licenziati anche semplicemente dicendo di volerlo vedere da casa. Non accorderanno mai il fatto di vederlo da un posto che non sia lo store. Il tutto inizia con un grande pranzo che ci viene preparato e dopo vengono organizzati i turni. Durante il lancio di iPhone 4, ci hanno portato del cibo, del fantastico cibo! Qualcuno mi ha detto che nello store della Fifth Avenue, a New York, vi erano anche massaggiatori durante la presentazione e che in un’altro store era presente una piscina per bambini piena di pesci rossi, come se il tutto potesse ricreare un ambiente Zen. Ci tengono anche molto alla nostra idratazione e dunque siamo ben serviti anche da quel punto di vista e, se durante il giorno del lancio lavoriamo per molte ore, veniamo anche ricompensati con grossi bonus.

Cattivi clienti

E’ assurdo come alcuni clienti possano essere tanto maleducati. Ho visto alcuni di essi avere crolli completi e farsi cambiare il telefono che era vecchio di circa 2 anni. Altri piangere, gridare e imprecare. Funziona così. Le persone possono essere orribili. A volte mi sembra di lavorare da McDonald’s, solo con una paga migliore. Non sono mai stato trattato così prima.

Trattare con i trafficanti di droga

Ci sono un sacco di trafficanti di droga che cercano di acquistare iPhone con documenti fasulli. Puoi notarli subito da come si comportano in modo così losco, così strano, ma ovviamente non puoi iniziare ad accusarli di essere dei trafficanti di droga, loro sono clienti. Quando arriva il momento di completare l’acquisto, provano ad usare una carta di credito fasulla, accompagnata da un documento altrettanto fasullo, e spesso esce fuori che stanno usando il “Social Security number” di una persona morta o qualcosa del genere. E quando li richiami dell’accaduto, subito scappano via.

Missione: MobileMe

Non siamo pagati a vendita, ma, come chiunque altro, se non vendi abbastanza, inizi a temere per il tuo lavoro. Ci viene chiesto di vendere l’AppleCare ad ogni costo e, onestamente, ci riusciamo bene, perchè è un buon prodotto ad un buon prezzo, ma ci viene anche chiesto di vendere MobileMe, che invece risulta difficilissimo da vendere. Nessuno lo vuole mai.

Competizione di vendite

Ognuno ha la possibilità di vedere quanto ogni altra persona all’interno dello store sta portando all’azienda economicamente parlando. Se non stai facendo bene, inizierai ad avere dei meetings con i manager, i quali ti invitano a sederti e a riflettere sulle motivazioni per le quali non riesci a vendere di più.

Rivenditori cinesi

Quando fu lanciato l’iPad, sono arrivati centinaia di rivenditori dalla Cina che volevano pagare iPad tramite denaro liquido. All’inizio bisognava riservare il proprio iPad prima di poterlo prendere, dunque loro, informati della cosa, occupavano le postazioni dello store per prenotare anticipatamente il proprio iPad, tramite una mail creata ad hoc. Ricevavamo email da indirizzi molto strani, come ad esempio  9494893@ymail.com e il bello è che cercavano anche di contrattare sul prezzo dell’iPad. Si tratta di Apple, non ci sono possibilità che qualcosa del genere accada!

Il credo di Apple

A volte l’azienda può sembrare un culto. Ad esempio, ci danno dei pamphlet e ci dicono: “Apple è la vostra anima, le nostre persone sono la nostra anima”, oppure “Il nostro obiettivo è garantire fantastica tecnologia”. E c’era questa sessione di training nella quale iniziarono a dirci come lavorare sulla nostra personalità, e separare la nostra personalità in 2 parti: una con una maggiore attenzione all’esterno e una all’interno. Era tutto così strano.

Sicurezza

Ci sono guardie di sicurezza ovunque. Ovviamente sono in borghese, in modo tale che il cliente non possa capire chi sono. Molte di loro sono poliziotti in pensione e vengono retribuiti molto bene.

Come essere licenziati

Hanno una politica di partecipazione clemente. Ci vogliono ben 15 ritardi prima che ti licenzino. Però, se parli alla stampa o speculi con un consumatore circa il prossimo modello di iPad, beh, per te è la fine.

I computer pubblici

Molti teenagers arrivano e usano Photo Booth e poi chiedono come caricare i loro scatti su Facebook. Molti senzatetto arrivano e fanno webcast dal vivo. Questo va bene. Poi ci sono dei senzatetto che arrivano e mettono death metal al massimo volume sulle casse Bose. I miei preferiti sono i teenager che riproducono Britney Spears ad alto volume e si mettono a ballare. Non in molti usano i computer per accedere a siti porno, ma molti cambiano la lingua nella loro. Per noi poi non è così semplice riportare la lingua originale, soprattutto se la dobbiamo cambiare dal Coreano o dal Russo.

Il centralino

Il peggio arriva quando dobbiamo lavorare al centralino. L’altro giorno, mi sembrava di lavorare per una hotline per suicidi. Le persone a volte chiamano e ti trattano come se tu fossi il loro terapista. Oppure ci sono donne che vogliono trovare delle informazioni sui computer, come se volessero provare ai loro mariti che le stanno tradendo. Solitamente trasferisco le chiamate all’AppleCare così non devo discutere con persone come queste.

iPhone sbloccati

Arrivano tantissime persone che ci chiedono di iPhone sbloccati che, ovviamente, noi non vendiamo. Usualmente gli diciamo che un iPhone, se sbloccato, non funziona. Che sbloccandolo sarà come aver speso 700$ per un ferma carte e che l’antenna frigge se connessa alla rete T-Mobile. Ovviamente tutto questo non è vero, ma è quello che noi diciamo loro. E se loro si presentano con un iPhone sbloccato, questo non verrà preso in considerazione al Genius Bar.

Lavorare lì ti rende assetato di potere

Quando sono qui, entro in una specie di cultura della competizione. Normalmente sono una persona che punta in basso, ma quando sono allo store, è sempre un vendi, vendi e vendi. Mi piace lavorare a modo mio e dunque essere promosso alla Genius Bar, che è il luogo a cui tutti aspirano. Insomma, Chi non vorrebbe essere un genio?

Mi viene da dire, dietro il colosso, cosa si nasconde?

In arrivo un Mini iPad da 6 pollici? Possibili caratteristiche di questo nuovo progetto!

Si tratta di un possibile tablet da 6 pollici, quindi dalle dimensioni intermedie tra l’ iPhone e l’ iPad…

Sembra però strano questo progetto. Infatti, non solo la casa Apple era stata chiara, con precedenti dichiarazioni, sul fatto che non desideravano dare il via alla produzione di un tablet dalle dimensione ridotte, ma dobbiamo sottolineare anche il grande successo dell’ iPad da 10 pollici.

Questa notizia è stata diffusa da due differenti fonti: i ragazzi di 9to5Mac, che rendono nota la loro avversità al progetto allineandosi con la posizione della Apple, non volendo creare un mini-tablet, e il team di SuperApple.cz.

Secondo quanto riportato da 9to5Mac sarà possibile vedere questo nuovo dispositivo in autunno sul mercato, debuttando a Settembre, nell’evento annuale che Apple dedica ad iPod Touch.

Chissà cosa hanno in mente…

Apple monopolizza il mercato del touchscreen: di sua proprietà il 60% della produzione

Secondo quanto riportato da Digitimes, Apple si è assicurata il 60% della produzione totale di Display Touchscreen nel 2011.

L’obbiettivo di questa grande richiesta da parte di Apple è ovviamente , riuscire a soddisfare la grande richiesta di iPad nel 2011.
I produttori di tablet  sottolineano di non essere in grado di soddisfare le richieste della clientela. La causa di questa mancanza è la non disponibilità di Display a causa di Apple che ha bloccato una grande quantità schermi touchscreen. I produttori si considerano di secondo livello e già fuorigioco, in quanto Apple è riuscita a primeggiare rispetto a loro e ad ottenere Display in grandi quantità.”
Apple aveva precedentemente rivelato di aver pagato anticipatamente 3,9 miliardi dollari a tre imprese, per garantire la fornitura di determinati componenti hardware ma non rivelò quali.

Fonte: MacRumors